Servizi

Offriamo ai pazienti in età evolutiva i seguenti servizi specialistici:

Valutazioni neuropsicomotorie


La valutazione neuropsicomotoria indaga il profilo di sviluppo del bambino o adolescente attraverso l'osservazione ​del comportamento spontaneo e/o la somministrazione di test dello sviluppo, al fine di individuare i punti di forza e gli eventuali punti di debolezza, ritardi e difficoltà, per stilare poi gli obiettivi di intervento e mettere a punto un piano terapeutico o abilitativo in accordo con la famiglia. Poiché questo tipo di valutazione guarda al bambino nella sua globalità, le aree prese in esame saranno tutte quelle implicate nel suo sviluppo, ovvero il comportamento, le competenze grosso-motorie, la motricità fine, il grafismo, l'area ludico-simbolica, le abilità comunicativo-linguistiche e lo sviluppo cognitivo, dalle quali non si può prescindere per un'accurata valutazione funzionale.  

Neuropsicomotricità

L'intervento neuropsicomotorio è personalizzato e individualizzato per ogni paziente, così come le tecniche e gli strumenti utilizzati per raggiungere gli obiettivi e si effettua a scopo preventivo, abilitativo o riabilitativo, in base alle indicazioni medico-sanitarie, al profilo di sviluppo emerso dalla valutazione neuropsicomotoria e alle necessità del bambino e della sua famiglia.

Gruppi educativi​ e riabilitativi

 

Vengono attivati incontri in gruppi educativi e riabilitativi rivolti a bambini e ragazzi affini per problematiche e/o età:

- DSA e difficoltà di apprendimento scolastico,

- ADHD e disturbi comportamentali,

- problematiche comunicavo-relazionali e cognitive,

- ritardi psicomotori in fascia prescolare.

Su cosa si interviene

I disordini principalmente trattati sono:

 

- ritardi psicomotori e cognitivi,

- disturbi di coordinazione motoria e disprassia,

- disturbi dell’apprendimento e DSA,

- disturbi dello spettro autistico,

- disturbi comunicativo-relazionali e del linguaggio,

- sindromi genetiche.​

 

Contattateci per richiedere informazioni: il prima consulenza è gratuita. Questo consente alla famiglia di ottenere maggiori informazioni rispetto all'intervento di neuropsicomotricità e conoscere il terapista di riferimento e permette alla dottoressa di effettuare una prima anamnesi e approfondire la storia clinica del bambino/adolescente e i motivi di richiesta di accesso al trattamento.

 

È consigliato recarsi al primo colloquio in assenza del minore, soprattutto se al di sopra dei 3 anni di età, al fine di favorire uno scambio di informazioni sereno e spontaneo (senza che il bambino ascolti discorsi su di lui rischiando un impatto emotivo potenzialmente negativo) e portare con sé l'eventuale cartella clinica.  

Cercheremo di rispondere al meglio alle vostre esigenze e aiutarvi a capire quali siano i passi migliori da fare per affrontare la vostra problematica.